Home
indietro
Visita il sito ufficiale di Forza Italia
Visita il sito ufficiale del Comune di Ventimiglia
Visita il sito ufficiale della Regione Liguria

Attività Politica Amministrativa nella Città di Ventimiglia

Gaetano Scullino si candida per la prima volta nella lista del Partito Socialista Italiano alle elezioni comunali di Ventimiglia nel 1992 e viene eletto, con 740 preferenze, Consigliere Comunale.
Quindi è Capogruppo Consigliare delegato della ripartizione Acquedotto, Fognature e Servizi Cimiteriali fino al gennaio 1993.

Principali pratiche Amministrative da lui curate e portate a termine tra 1992 e 1993

• Ristrutturazione ed ampliamento del Cimitero urbano (costo circa 5 miliardi di lire)

• Costruzione nuovo acquedotto per la frazione di Sant’Antonio (costo 250 milioni di lire)

• Realizzazione del primo pozzo idrico “Città di Ventimiglia”

• Ristrutturazione del sistema di bollettazione delle utenze idriche e riorganizzazione del sistema di lettura contatori, che ha permesso il recupero di circa 600 milioni di lire di morosità e ha raddoppiato le entrate del settore ( da 1 miliardo e 200 milioni a circa 2 miliardi e mezzo di lire)

• Promosso il recupero estetico del centro cittadino attraverso l’invio di 116 ordinanze a proprietari di immobili per il rifacimento delle facciate logorate dal tempo e dall’ultimo conflitto mondiale e mai restaurate


Nel febbraio 1993 a seguito della nascita di una nuova Amministrazione gli veniva affidato l’incarico di Assessore ai Servizi Sociali, Pubblica Istruzione e Cultura.

Principali pratiche Amministrative portate a termine ed approvate in questo periodo (fino al novembre 1993 data dello scioglimento del Consiglio Comunale)

• Riorganizzazione dei trasporti Scuola-Bus che ha permesso di estendere il servizio a circa 200 nuovi studenti

• Estensione di circa il 30% degli aiuti economici prestati a famiglie in condizioni di bisogno (tossicodipendenti, carcerati, anziani, emarginati)

• Rifacimento completo del centro di cottura di Trucco e sua riorganizzazione igienica, che ha permesso l’apertura delle Mense in tutti i plessi scolastici del Comune fin dal primo giorno di scuola migliorando notevolmente il servizio

• Promosso sei gite per anziani bisognosi finanziate in parte dal Comune

• Promosso un soggiorno climatico per anziani

• Promosso l’avvio e la dislocazione del personale dei due Distretti Sociali previsti dalle Leggi vigenti nelle attuali nuove sedi, ed in allora non ancora realizzati

• Costruzione di cinque nuove aule nella Scuola Elementare di via Roma e costruzione della nuova aula che ancor oggi ospita i tecnigrafi nell'Istituto Tecnico “E. Fermi”

• Ristrutturazione del tetto delle Scuole Elementari di via Capo (Centro Storico)

• Rifacimento della facciata delle Scuole Medie “Cavour” (Centro Storico)

• Rifacimento e ristrutturazione di quattro aule nelle Scuole Elementari di via Veneto (Ventimiglia Centro)

• Costruzione della nuova aula giochi didattici presso la Scuola Materna di Roverino

• Fornitura di nuovi mobili per il Fondo Moderno della Civica Biblioteca Aprosiana

• Ristrutturazione infissi ed installazione inferiate ed allarmi presso la Bibioteca Aprosiana

• Riorganizzazione suddivisione del Fondo Antico dal Moderno in separati locali presso la Biblioteca Aprosiana con rifacimento della pavimentazione e degli arredi


Altre opere pubbliche da lui promosse e portate a termine con l’arrivo del Commissario Straordinario

• Rifacimento totale della Piazza Sant’Agostino

• Asfaltatura della via Roma

• Asfaltatura della via Biancheri

• Asfaltatura e rifacimento della via Aprosio

• Asfaltatura e rifacimento di corso Genova

• Creazione di sala di esposizione del "Museo Archeologico G.Rossi"

• Ultimazione della passeggiata a mare Marconi con la risistemazione della rotonda in zona Scoglietti


Nel giugno del 1994 con le nuove elezioni si presentò con una Lista Cittadina e fu eletto Consigliere Comunale con 1734 preferenze.
Già iscritto al partito Forza Italia, dal 1995 dove ricopriva la carica di Delegato Cittadino e Capo Gruppo Consigliare.
Nel 1998 a seguito di Elezioni Amministrative Comunali, risultava essere primo degli eletti della Città di Ventimiglia, diventando quindi Consigliere Comunale.
Successivamente gli veniva assegnato l’incarico di Vicesindaco con delega al Commercio, Personale, Affari Generali.
Nell’aprile del 1999 a seguito del Primo Congresso Cittadino di Forza Italia, veniva confermato alla carica di Coordinatore Cittadino.
Nel 2000 si candida alle Elezioni Amministrative Regionali nella Lista di Forza Italia.
Nel 2001 viene eletto delegato al Collegio I Sanremo/Ventimiglia.

In questi anni promuove e cura la realizzazione di diverse opere pubbliche ed amministrative

• Pianta organica

• Regolamenti assunzione

• Diminuzione e razionalizzazione del personale comunale con l’approvazione della nuova Pianta Organica e riduzione da 243 impiegati a 181

• Concorsi Vigili, Ragioneria e Servizi Sociali

• Concorso Dirigente Vigili

• Concorso Dirigente Bilancio

• Concorso Funzionari (6 nuove assunzioni)

• Avanzamenti vari personale dipendente

• Agenzia Interinale (assunzioni)

• Commissione di valutazione Dirigenti

• Commissione disciplina

• Regolamenti vari (Mercati e Fiere)

• Nuove licenze pubblici esercizi (totale 47)

• Mercato del venerdì (riordino con spostamento di 167 banchi, con corsia d’emergenza)

• Concessioni decennali

• Argine destro (corso Francia, dal ponte della ferrovia al ponte Val Roja)

• Parcheggi via Tenda

• Rotonda degli Scoglietti

• Arredo urbano

• Ex Pretura (sistemazione locali)

• Passeggiata a mare

• Via Sant’Anna (illuminazione)

• Giardino Torri

• Confcommercio (Camera di Commercio)

• Manifestazioni commerciali varie

• Via Fallerina

• Sede dei Lions al Forte dell’Annunziata

• Ufficializzato 103 Unioni Matrimoniali


Nel 2002 ottiene il maggior numero di preferenze come Consigliere Comunale e viene nominato Presidente del Consiglio Comunale, incarico lasciato poco dopo per l’impegno in Consiglio Regionale.
Il 29 ottobre 2002 viene nominato Consigliere Regionale della Regione Liguria.
Il 13 novembre 2003 viene nominato Presidente della Commissione Consiliare Regionale Riforme Istituzionali.




 
 
 
 
 
INVIA AD UN AMICO
   

© 2004 - 2013 Gaetano Scullino. Tutti i diritti sono riservati. Credits
L'utilizzo di questo sito web implica l'accettazione dei termini per l'uso.